Il Colore viola è un film che riconcilia con la Vita. L’affresco dei personaggi, colori e paesaggi che ci mette Spielberg è grazioso e curatissimo su ogni dettaglio, non a caso, scenografia, fotografia e la bravissima Whoopi Goldberg furono nominati agli Oscar, ma non poterono competere con la bellezza suggestiva di “La mia Africa”; La Goldberg si rifece comunque ai Golden Globe, conquistandolo per la miglior interpretazione. Il colore viola è la storia di due sorelle, Celie e Nettie, in fuga da un padre violento e da un passato di abusi. Assolutamente da vedere Share: Facebook; Twitter; Google+; Pinterest; Whatsapp; Guarda Il colore viola 1985 Streaming ita completo hd Il colore viola 1985 film streaming ita completo hd Il colore viola … I razzisti sono i maschi "negri" che mettono le loro mogli, le loro amanti e le loro figli in condizioni terribili e strazianti. Di tutto il male che possono farsi gli uomini. di Alice Walker. 8 / 5 Aprile 2017 in Il colore viola Una delle pellicole che adoro di più di Spielberg: la trama ormai nota a tutti neanche ve la racconto (non credo ci siano molte persone che non l’abbiano ancora visto! Si intrecciano poi le vicende di altre donne che hanno subito e subiscono i medesimi sopprusi subiti da Celie, ma che hanno diversi modi di approcciarsi alla vita. Film Star News Speciali Interviste Festival Dvd e Blu-ray Libri Storia del Cinema Recensione: Il colore viola Report abuse; Wrote 2/20/19 Da anni nella lista dei libri da leggere e dopo averne sentito parlare per l'ennesima volta, mi sono decisa a leggerlo. Del piacere che si nasconde dietro la capacità di meravigliarsi di ciò che ci circonda. Io e Napoli siamo come quelle coppie che sono appena nate. Il colore viola. Le donne in generale hanno un affetto reciproco tra di loro, quasi amore (senza sprofondare in argomenti quali omosessualit�), e soprattutto la protagonista, interpretata da una magistrale Whoopi, � quella pi� educata e pi� disposta. ... Perché era il giuramento e non una sfilata di moda. [-]. Di tutto il male che possono farsi gli uomini. Alice Walker dal forte impianto femminista, che narra le vicende di una ragazza di colore in una comunità dell'America del Sud agli inizi del novecento alle prese con il razzismo e con l'impianto patriarcale della sua famiglia. Ma � importante considerare che non � il razzismo, inteso nel senso pi� classico del termine, il tema dominante del film. Nettie è l’unica persona al mondo dalla quale Celie, ragazza ingenua ma comunque indipendente e battagliera, si sente amata, tant’è vero che la sorella le insegna a leggere e scrivere. Il colore viola è un film sbalestrato, inesatto, e in qualche misura inconcluso. Io credo che Dio si incazza se tu di fronte al colore viola di un campo di fiori, neanche te ne accorgi. Sono 2 ore e 20 di emozioni diverse una dietro l'altra, amalgamate perfettamente in un film incredibile e straordinario. Spielberg non esiterà poi, in futuro, a rimettere mano alle battaglie civiliste dei neri per la rivalsa conquistatrice di diritti troppo a lungo negati, ad esempio in film come, Su questo sito utilizziamo cookie, nostri e di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. 'Dio vuole godersi le cose belle con noi. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Il prodotto di Spielberg si presenta fin da subito con un alto concentrato di drammaticità, ben raccontato nelle vicende delle sorelle Cellie e Nettie, di cui la prima verrà abusata dal padre e data in moglie ad un uomo prepotente e misogino, la cui sorellina è l’unica a volerle bene, che però verrà separata dal marito, rea di averlo rifiutato. Ma andiamo subito alla recensione. Celie acquisterà il rispetto per se stessa necessario a sopravvivere e perdonare. Unisciti al Gruppo. Le basi. L’unica cosa a cui si potrebbe puntare il dito è una eccessiva zuccherosità di molte scene, che ci ricordano ancora il Spielberg di E.T e che in un contesto così duro e triste un po’ stonano. Il colore viola di Alice Walker, un bellissimo romanzo che affronta temi importanti come il razzismo, la tolleranza e la violenza verso le donne. Il colore viola (1985) ← Ritorna al principale. Consultare utili recensioni cliente e valutazioni per Intelex - Pantofole riscaldanti a microonde, colore viola su amazon.it. Buongiorno a voi fedeli lettori che continuate a spulciare i nostri articoli! Del piacere che si nasconde dietro la capacità di meravigliarsi di ciò che ci circonda. Consultare recensioni obiettive e imparziali sui prodotti, fornite dagli utenti. Le donne in generale hanno un affetto reciproco tra di loro, quasi amore (senza sprofondare in argomenti quali omosessualit�), e soprattutto la protagonista, interpretata da una magistrale Whoopi, � quella pi� educata e pi� disposta. Il Colore Viola è un film del 1985 di genere Drammatico, diretto da Steven Spielberg, con Whoopi Goldberg, Margaret Avery, Danny Glover, Akosua Busia, Oprah Winfrey, Willard E. … Dell'importanza di riuscire a trovare un motivo per andare avanti: basta osservare una farfalla, un campo di viole. Niente è più tragico che assistere allo spezzarsi di un'anima.E niente è più bello di assistere alla sua nascita. Sud degli Stati Uniti, primi del Novecento: Celie e Nettie Harris sono due sorelle che vengono separate da un padre violento che ha abusato sessualmente della prima, facendole mettere al mondo due figli. La seconda parte del film, ricca di paesaggi africani, � nettamente diversa dalla prima. Ogni cosa vuole essere amata. Spelberg ci regala co offre un film intriso di emozioni e sentimenti che colpiscono lo spettatore fin dalle prime scene. BIGSUR . Io credo che Dio si incazza se tu di fronte al colore viola di un campo di fiori, neanche te ne accorgi. lI romanzo ha avuto un grande successo tanto da vincere il Premio Pulitzer per la narrativa ed essere rappresentato in un famosissimo Musical. Queste donne solidarizzano fra loro, si danno forza, coraggio, si amano e in qualche modo facendosi scudo fra loro riescono a superare le avversit� della vita. Dopo aver letto il libro Il colore viola di Alice Walker ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. You need to be logged in to continue. L'unica cosa che le permette di andare avanti, oltre al suo senso di rassegnazione, � la sua forte fede e la consapevolezza che da qualche parte sua sorella e i suoi sono vivi. In poche parole: immenso e immortale. Questo film, considerato un classico, si distacca nettamente sui soliti film sul razzismo. Il colore viola  , così tenue , con la sua dolcezza stupisce, e ci fa sognare, ci fa sperare che dopo tutto chi vuoi bene ritorni ad abbracciarti, Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Soggetto liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Alice Walker. Sofia, per aver aggredito il sindaco del paese, istigata da Miss Millie, la di lui moglie altezzosa e vuota, finisce in prigione per otto anni, con l’unico risultato di diventare poi, una volta scarcerata, la cameriera di Miss Millie. Scrive in una serie di lettere a Dio, mantenendo una voce di sincerità e credenza in un potere più elevato, nonostante le avversità che affronta ogni giorno e i suoi dubbi interni su di … Scribd è il più grande sito di social reading e publishing al mondo. Dell'amicizia e della famiglia. Come già accennato, è un destino crudele a dividerle: Celie va in sposa a un uomo molto più anziano di lei, lo spietato Albert, che allontana Nettie dalla sua terra e impedendo a Celie di ricevere le lettere che lei le scrive assiduamente. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il … ), ma è una storia piena di odio, di amore, di violenza e riscatto, di ingiustizia e redenzione. Con Albert che osserva da lontano, Celie si ricongiunge con la sua famiglia. Il colore viola, Libro di Alice Walker. Pubblicato da Sperling & Kupfer, collana Frassinelli Paperback, brossura, settembre 2008, 9788860614346. La lotta di Celie per ottenere il rispetto dei suoi diritti e per difendere la sua dignità di donna che cerca la libertà non è minimamente turbata dall’apparizione di Shug Avery, cantante e ballerina nonché ex fiamma di Albert. Non mi è piaciuto molto lo stile epistolare, anche … Lorella Beretta. Hai inviato la seguente valutazione e recensione. [+], Non esistono altre parole per descrivere un film del genere: un film veramente immenso. Il colore viola è stato scelto come libro per il mese di febbraio. Sud degli Stati Uniti, primi del Novecento: Celie e Nettie Harris sono due sorelle che vengono separate da un padre violento che ha abusato sessualmente della prima, facendole mettere al mondo due figli. Se vuoi saperne di più consulta la. A parte il reparto tecnico incredibilmente sfruttato, sia per quanto riguarda la fotografia, la scenografia, i costumi e la sceneggiatura, la straordinaria passione degli attori lascia ancora a quasi 30 anni di distanza sbalorditi: straordinari a dir poco. E' la storia di una giovane donna, Celie, che fin da bambina � costretta a dover subire gli abusi del padre, la separazione dai suoi figli, e poi gli abusi del marito e dei figliarti di quest'ultimo, e la separazione dalla sua amata sorella. Il film � poi un intreccio intricato di vicende che si sbrogliano solo alla fine. Il film ne rappresenta una versione 'edulcorata', e sorprende per la sua coralità e per la bravura degli attori (Whoopi Goldberg in primis, con la sua capacità di illuminare con un sorriso la taciturna Celie). Dopo aver letto il libro Il colore viola di ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. Il colore viola (The Color Purple) è un film del 1985 diretto da Steven Spielberg, con protagonista Whoopi Goldberg.Del cast fanno parte anche Danny Glover, Margaret Avery e Oprah Winfrey.Il film è incentrato su personaggi femminili, e tratta soprattutto di argomenti come violenza domestica, abusi sessuali, incesto, razzismo e coraggio delle donne violentate. Riepilogo del film Il colore viola (1986) Celie è una ragazzina di quattordici anni che a seguito delle violenze subite da parte del padre dà alla luce due bambini, un maschio e una femmina, che le vengono brutalmente strappati. Il colore viola recensione film completo italiano 1985 lainlain12345. Solo per amore Celie vive con la speranza di vedere la tanto amata sorella .Il romanzo è un elogio alla donna ed un’incitazione alla solidarietà femminile . [-], IL COLORE VIOLA (USA, 1985) diretto da STEVEN SPIELBERG. Innanzitutto � al femminile, e i maschi negri ricoprono il ruolo dell'uomo bianco: si credono superiori. Purtroppo non riesco sempre a leggere tutti i libri che propone, ma quando ho trovato questo, in una libreria sperduta di Bristol per sole tre sterline, ho pensato fosse destino. E’ carico, copre con una sola passata dando un effetto luminoso e quasi pastellato .Una seconda passata di smalto è troppo pesante, almeno per le mie unghie che tendono a creare quasi dei ristagni e non asciugare. Quest’ultimo è forse un coprotagonista dell’intero romanzo, con il silenzio Celie obbedisce, con il silenzio Celie ci parla, il silenzio separa le due sorelle; Attraverso le sue pagine Alice Walker descrive i sospiri , le angosce di una donna che per difendere la sorella è pronta a tutto, e che poi da un giorno all’altro scompare, senza lasciar tracce,senza più una lettera pur avendolo promesso. Il colore viola, scheda del film diretto da Steven Spielberg con Danny Glover, Whoopi Goldberg, Margaret Avery, Oprah Winfrey, Willard E. Pugh, Akosua Busia … I campi obbligatori sono contrassegnati *, Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. [-], Non esistono altre parole per descrivere un film del genere: un film veramente immenso. Eccezionale! E mi dispiace dirlo ma non mi ha convinto. Spielberg ci mette passione, e ci regala alcune scene commoventi e altre molto forti e prova anche a farci ridere. Non abbiamo recensioni per Il colore viola. Entusiasmante, sorprendente, delicato, il libro Il colore viola è quella linea sottile che divide l’eleganza di una donna, Celie, e la cruda realtà della sua vita. Consultare recensioni obiettive e imparziali sui … E' una parabola sull'amore, sull'amicizia, sul dolore e sulla separazione, che riesce a commuovere senza sentimentalismi sdolcinati come altri kolossal moderni. E' la storia di una giovane donna, Celie, che fin da bambina � costretta a dover subire gli abusi del padre, la separazione dai suoi figli, e poi gli abusi del marito e dei figliarti di quest'ultimo, e la separazione dalla sua amata sorella. dicembre 22, 2018 0 commenti. Ma � importante considerare che non � il razzismo, inteso nel senso pi� classico del termine, il tema dominante del film. Ultimi settimana di sessione per noi e poi per un po’ non ci sentirete parlare più di esami (almeno fino a giugno xD). Io intanto per un’altra manciata di giorni continuo la mia personale battaglia con la fisica sperando che si risolva con un esito positivo. C’è da dire che però, “Il Colore Viola” è un gran film di mestiere ed è un avvicinamento positivo sul migliore Spielberg della fase drammatica , che culminerà con il capolavoro “Schindler’s List”, e non scordiamoci che fu artefice della scoperta di un talento come Whoopi Goldberg. URL. Il libro si presenta come un enorme reportage sulla condizione delle donne di colore … Celie scopre inoltre che il suo vero padre era il proprietario del terreno e della casa dove abitava e che li ha ereditati. E il titolo, Il Colore Viola, forse sta a significare la cerchia di donne protagoniste del film che sta contro i maschi negri? [+], Dall'ominimo romanzo di Alice Walker,il primo film impegnato per Spielberg,cui ne seguiranno molti altri("L'impero del sole",Schindler's List","Amistad","Salvate il soldato Ryan",ecc..).Il regista dimostra di essere competente anche laddove non è semplice cinema commerciale:Woopy Goldberg(praticamente debuttante)è ottima (ma anche il resto del cast a partire da un deprecabile Glover,di lì a poco tenente Murtaugh)e i temi dell'antirazzismo,della volontà insopprimibile di sentirsi viva e felice e della speranza che non muore mai sono esplorati con misurata competenza.Ed è notevole l'abiltà di suscitare commozione(l'incontro finale tra Celie e Nettie) e rabbia mettendo sempre la crudezza al giusto livello(gli abusi fisici di Celie,l'ignobile destino riservato a Sofia colpevole di essere troppo spavalda)nè troppo edulcorata nè troppo esibita.Ma talvolta si rischia l'eccesso,specie nell'ultima parte(con tanto di cattivo che si scopre una briciola d'umanità)e la durata non è del tutto giustificata.Un inno all'ottimismo innegabilmente coinvolgente.Gran successo,ma emmeno un Oscar(su ben 11 nominations,e pare che a Hollywood furono in molti a rallegrarsene,visto l'astio nei confronti di un regista che aveva ottenuto troppo successo in brevissimo tempo).Il regista co-produce con Kathleen Kennedy e Frank Marshall.Lawrence Fishburne interpreta Swain. A parte il reparto tecnico incredibilmente sfruttato, sia per quanto riguarda la fotografia, la scenografia, i costumi e la sceneggiatura, la straordinaria passione degli attori lascia ancora a quasi 30 anni di distanza sbalorditi: straordinari a dir poco. Viola non riesce ad odiare il mondo, anche dopo tutto quello che sta vivendo e passando anzi, nel suo diario esprime quegli avvenimenti che non facciamo più tanto caso come il semplice sorgere del sole, il rumore della pioggia, il profumo che emana e tutto ciò che c'è di meraviglioso durante le varie giornate quotidiane. L'incredibile vicenda di Celie, una ragazza di colore del profondo sud degli stati Uniti, segnata da una catena di violenze familiari, la cui disperazione trova sfogo nell'amicizia di due donne straordinarie. E' una parabola sull'amore, sull'amicizia, sul dolore e sulla separazione, che riesce a commuovere senza sentimentalismi sdolcinati come altri kolossal moderni. Il film � poi un intreccio intricato di vicende che si sbrogliano solo alla fine. Parla di coraggio, di voglia di amare e di essere amati. Recensione: Il colore viola di Steven Spielberg. battaglia personale di una guerriera sentimentale. Il colore viola, recensione Entusiasmante, sorprendente, delicato, il libro Il colore viola è quella linea sottile che divide l’eleganza di una donna, Celie, e la cruda realtà della sua vita. Grazie per la condivisione! Il colore viola di Alice Walker è uno dei romanzi più definiti della narrativa afroamericana. Intorno a lei gravitano altre piccole grandi eroine, che affrontano in modo diverso le ingiustizie a cui la vita le ha condannate. Una volta divenuta adulta, Celie intreccia le sue vicende con quelle di Harpo, il figlio un po’ imbranato di Albert, e di sua moglie Sofia, donna prepotente che riesce a farsi sposare dall’uomo proprio in virtù del suo carattere forte. Queste donne rappresentano una generazione che vive a cavallo di un epoca in cui le donne da sottomesse cercano di migliorare la loro condizione sociale ( ricordano molto le donne mussulmane di oggi in um certo senso ). Il colore viola, film il colore viola, recensione il colore viola, trama il colore viola, il colore viola 1985, il colore viola del 1985, il colore viola in tv, danny glover [-], Steven Spielberg si cimenta la prima volta con il genere drammatico con “Il Colore Viola”, tratto dall’omonimo romanzo di Alice Walker che parla del delicato tema del maschilismo all’interno della comunità nera del sud degli Stati Uniti. C'� un errore, perdonabile, nel finale, che � trascinato e sembra che non debba finire mai. Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Nonostante Il colore viola abbia ricevuto undici candidature al premio Oscar non ne ha vinto nemmeno uno. "Un film di grande valore spettacolare e con una grande protagonista" (Magazine italiano) Fin dall'inizio l'impressione è quella di sbirciare in un diario segreto, di leggere lettere private. Rimasto solo, Albert vede la casa che va in rovina, ma inizia a provare un sincero pentimento per le cattiverie usate nei confronti di Celie: sceglie dunque di farle pervenire le lettere che le aveva precluse in passato, consentendole pertanto di incontrare i figli venuti appositamente dall’Africa. Il colore viola. Appena le avremo esaminate le pubblicheremo sul nostro sito. [+], Spelberg ci regala co offre un film intriso di emozioni e sentimenti che colpiscono lo spettatore fin dalle prime scene. Link e riferimenti da altri articoli e news a Il colore viola. La storia segue la vita di Celie, una donna afroamericana che vive nel Sud durante l'epoca di Jim Crow. Sono 2 ore e 20 di emozioni diverse una dietro l'altra, amalgamate perfettamente in un film incredibile e straordinario. [-]. Dell'amicizia e della famiglia. Il colore, come ho già detto, è strepitoso, ma sulle unghie da un effetto mozzafiato! Mentre Celie, privata dei suoi figli, si ricostruisce a fatica una vita con un matrimonio combinato e una nuova famiglia caotica e bizzarra, di Nettie si perdono le tracce. Il colore viola è la storia di due sorelle, Celie e Nettie, in fuga da un padre violento e da un passato di abusi.Mentre Celie, privata dei suoi figli, si ricostruisce a fatica una vita con un matrimonio combinato e una nuova famiglia caotica e bizzarra, di Nettie si perdono le tracce. faery. I razzisti sono i maschi "negri" che mettono le loro mogli, le loro amanti e le loro figli in condizioni terribili e strazianti. Il colore viola Il colore delle donne. La recensione del film Il colore viola (1985) di Steven Spielberg. Durante una cena alla presenza di Sofia, Harpo, Shug e il di lei marito benestante, Albert e suo padre, Celie, di fronte all’ennesimo tentativo del coniuge di trattenerla, lo maledice, rivelandogli di appoggiare la decisione di Shug di partire per Memphis portandosi con lei la donna, ormai conscia di essere sulla giusta strada per rendersi autonoma e capace di inseguire i suoi sogni di libertà. Autenticati per poter scrivere una recensione. Chemin des Lavandes: Il colore viola - Guarda 74 recensioni imparziali, 178 foto di viaggiatori, e fantastiche offerte per Sault, Francia su Tripadvisor. Film davvero intensoc e denso di emozioni. [+], Steven Spielberg si cimenta la prima volta con il genere drammatico con “Il Colore Viola”, tratto dall’omonimo romanzo di Alice Walker che parla del delicato tema del maschilismo all’interno della comunità nera del sud degli Stati Uniti. Il prodotto di Spielberg si presenta fin da subito con un alto concentrato di drammaticità, ben raccontato nelle vicende delle sorelle Cellie e Nettie, di cui la prima verrà abusata dal padre e data in moglie ad un uomo prepotente e misogino, la cui sorellina è l’unica a volerle bene, che però verrà separata dal marito, rea di averlo rifiutato. Sono proprio le donne le protagoniste del romanzo, la forza di Sofia, la vigorosa voglia di emancipazione della bellissima Shug, e poi c’è Celie, sempre in perenne attesa del ritorno dell’amata sorella; é lei la forza motrice dell’intero libro il suo incondizionato amore verso la sorella che supera : distanze, confini, silenzi. Spedizione gratuita per ordini superiori a 25 euro. Spielberg ci mette passione, e ci regala alcune scene commoventi e altre molto forti e prova anche a farci ridere. [+], Questo film, considerato un classico, si distacca nettamente sui soliti film sul razzismo. Incentrato sui temi del razzismo, degli abusi sessuali e del coraggio di donne stuprate, rivela la sua natura di edificante racconto di formazione imperniando il discorso sull’importanza necessaria della libertà, sulla crescita interiore dei personaggi (non soltanto femminili, per quanto l’attenzione rimanga preponderante su di esse), sul rifiuto della demagogia nella descrizione di un ambiente mai troppo politicizzato e sull’adozione di un registro espressivo che privilegia i dialoghi e l’utilità della parola. Ma Il Colore Viola non è un semplice dramma di una potenza ancora immensa, non è una storia sulla separazione di due sorelle: è una poesia, di quelle che ogni volta che le "leggi" ti commuovi, e che ti fanno capire perchè ami il cinema. Il colore viola fin dalla prime pagine mostra la realtà sconvolgente dei personaggi, caratterizzata dall'abbrutimento delle persone che perdono ogni traccia di umanità. Consultare utili recensioni cliente e valutazioni per Il colore viola su amazon.it. Come già accennato, è un destino crudele a dividerle: Celie va in sposa a un uomo molto più anziano di lei, lo spietato Albert, che allontana Nettie dalla sua terra e impedendo a Celie di ricevere le lettere che lei le scrive assiduamente.